Connettiti con Noi
noche flamenca

SPETTACOLO

Noche flamenca a Dolceacqua

In ogni favola c’è un castello. In questa che stiamo per raccontarvi c’è il Castello dei Doria di Dolceacqua, dove un gruppo di ballerine e di musicisti dall’Andalusia trasporta tutta la passione del flamenco con lo spettacolo intitolato “Noche Flamenca” il 1 agosto 2023 alle ore 21.30.

Uscire dalle proprie case e raccontarsi altrove, in uno dei luoghi più suggestivi di Dolceacqua.

L’Accademia di Flamenco della scuola di danza New Movanimart di Imperia con il patrocinio gratuito del Comune di Dolceacqua e in collaborazione con il Centro Culturale e Ricreativo portano avanti con determinazione il progetto di valorizzazione del sito, proponendo quest’anno uno spettacolo d’eccezione che vede esibirsi sul palco artisti del calibro di Simona di Spirito, in arte La Gaucha, al baile, Marco Galvagno e il figlio Giacomo, alla chitarra.

Noche flamenca è uno spettacolo fortemente voluto dall’Accademia di Flamenco New Movanimart di Imperia.

Flamenco, arte universale

Il flamenco è un’arte universale,  fiera e umile al tempo stesso. Richiede passione, esperienza e molta perseveranza. È una forma di musica e di danza di origine andalusa, formata da un canto all’apparenza stonato (cante), dalla musica (solitamente chitarra) e dal ballo (baile).
Il flamenco non nasce come una forma di spettacolo, ma come un’esigenza di sfogare gioie e dolori in un linguaggio intimo e privato.

La danza, sostenuta dalla chitarra, risponde a questo canto profondo (jondo) e immerge lo spettatore in uno spettacolo visivo e musicale unico. 
La melodia del cante, traduce le emozioni della vita. Il cante jondo è uno stile musicale del flamenco tipico della regione dell’Andalusia. Il suo nome significa letteralmente “canto profondo” e non c’è definizione che potrebbe descriverlo al meglio.

Il flamenco fa eco a convivialità e condivisione, perché è passione ed è per tutti, non è un’arte riservata ed elitaria, non ha limiti di tempo e di età o fisici, va oltre le apparenze e ogni confine. Sarà possibile vivere la magia e la passione del flamenco nell’evento straordinario di Dolceacqua, grazie all’Accademia di Flamenco New Movanimart.

Noche flamenca sarà una storia narrata attraverso il baile, il cante e le note della chitarra, dove anche lo spettatore, se lo desidera, potrà dire la sua.

Lo spettacolo fa parte di un progetto culturale  dell’Accademia di Flamenco di Imperia che vede il Flamenco protagonista di corsi ed eventi nella Liguria di Ponente.

Il 1° agosto 2023 la Noche Flamenca animerà l’interno del Castello dei Doria, per fare conoscere e ri-vivere allo spettatore il sentimento che questa arte ricca di emozioni sa regalare.

Noche Flamenca è uno spettaccolo organizzato dall’Accademia di Flamenco New Movanimart di Imperia.

 

Info e biglietti

+39 0184 206666 – iat@dolceacqua.it
sito internet www.culturadolceacqua.it

 

 

Gli artisti protagonisti

 

Simona di Spirito, in arte La Gaucha, cresciuta in Argentina nella città di Còrdoba, sin dall’età di tre anni ha la sua prima formazione con la danza e il folklore spagnoli presso l’Accademia Maria Atonia Perez. Trasferitasi in Italia nel 1989, approfondisce la tecnica del flamenco con la coreografa e bailaora Lia Ruscica a Genova. Successivamente, lavora a Madrid presso la più prestigiosa e famosa Accademia di flamenco Amor de Dios, dove si perfeziona con diversi maestri del calibro di Carmela Greco, La Tati, Senon e Paco Romero. Sempre in Spagna, contribuiscono allo stile di Simona La Gaucha grandi nomi del flamenco, come Alicia Marquez, Juan Polvillo (quest’ultimo durante il Festival del Flamenco 2016 a Imperia la omaggia invitandola a ballare sul palco) e Juana Amaya. Prosegue negli studi e nella formazione in Italia, frequentando diversi stage e corsi organizzati dalla Peña Flamenca di Milano con El Junco, primo ballerino della compagnia flamenca di Cristina Hoyos, con Maty Gomez Romero, Antonio Marquez e a Piacenza con Juana Calà. Contemporaneamente, studia cante e cajòn (percussione) con il cantaor Josè Salguero. Ha lavorato nel corpo di ballo della Compagnia di Cristina Benitez e Dario Polizzi Carbonelli. Per due anni è stata direttrice e coreografa della Compagnia Flamenca Alboreà. Nel 2005, insieme a un piccolo gruppo di persone, costituisce La Primera Peña flamenca di Genova, primo circolo flamenco della Liguria, per cercare di divulgare la vera cultura di quest’arte meravigliosa, proteggendola dallo svilimento di tante esibizioni folkloristiche superficiali. Attualmente, La Primera Peña Flamenca e Simona di Spirito sono un punto di riferimento molto importante sul territorio.

Marco Galvagno, figlio di compositore pianista, si dedica allo studio della chitarra fin da bambino. Studia con il M° Crivelli la tecnica jazz.
All’età di 23 anni comincia la sua attività concertistica. Vince il primo premio nel 4° Festival chitarristico della città di Voghera e il Trofeo internazionale della città di Casarza Ligure. Acustic Guitar International Meeting lo classifica tra i primi dieci chitarristi italiani.
Sempre molto apprezzato dalla critica, intraprende collaborazioni con noti artisti quali George Aghedo, Marco Fadda, Armando Corsi, con il quale incide il disco “Itinerari”, Juni Russo nel disco “Un’estate al mare”, Dirotta su Cuba nel disco “Dentro ogni attimo”. Nel 1994 partecipa al Festivalbar con Marie Claire d’Ubaldo. Si specializza in Spagna con il M° Paco Miguel Charo nella tecnica del flamenco. Intraprende tournée in Italia, Germania, Svizzera, USA con il gruppo di propria formazione Los Duendes, insieme al quale incide il disco “Duende”. Nel 1994 si diploma presso il conservatorio di La Spezia, preparato dal M° Briasco. Nel 2000 pubblica il “Trittico per chitarra”, edito da De Vega. Ha pubblicato l’album “Fantasia Gitana” con brani inediti. Attualmente, oltre. Ai concerti, svolge attività didattica a Genova.

Giacomo Galvagno, figlio di Marco, si dedica allo studio della chitarra fin da bambino, percorrendo le orme del padre. Sempre grazie ad esso intraprende il percorso tortuoso nello studio della chitarra flamenca, ma sono tutte sue tenacia, costanza e dedizione, oltre a una sicura predisposizione, che lo portano a livelli eccelsi. Sin da ragazzino duetta con il padre e Maestro nelle serate e nei concerti.

New Movanimart,  scuola di danza di Imperia fondata da Massimo Filippi e da più di vent’anni un vero e proprio punto di riferimento per il territorio. Presso la scuola si possono frequentare corsi adatti a tutti, per bambini a partire dai tre anni di età, per ragazzi e adulti. Danza classica, danza jazz, modern, contemporanea, flamenco, hip hop, mediorientale egiziana e ginnastica posturale metodo pilates sono solo alcune delle discipline che si possono studiare nella scuola. La direzione artistica è affidata a Massimo Filippi e Roberta Airaghi.

Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in SPETTACOLO

To Top
×