Connettiti con Noi

Fiat 500 Vintage ’57

RUOTE ROSA: motori al femminile

Fiat 500 Vintage ’57

Tributo all’icona presentata a Torino il 4 luglio del 1957, la nuova versione si caratterizza per un look vintage che richiama alcune peculiarità della vettura storica quali livrea azzurro pastello – ora abbinata al bianco di tetto e spoiler – e selleria in pelle Frau tabacco o, in alternativa, in cuoio. Il listino prezzi parte da 16.500 euro per la versione equipaggiata con il 1.2 da 69 CV

In Italia si aprono gli ordini della Fiat 500 Vintage ’57 che rende omaggio all’icona Made in Italy del 1957 attraverso la rilettura contemporanea di alcuni stilemi che l’hanno resa famosa negli anni 60 e 70. A iniziare dal colore di carrozzeria azzurro pastello che si sposa perfettamente con il bianco del tetto, dello spoiler, dell’antenna, delle calotte specchi, oltre ai cerchi in lega da 16” vintage bianchi cromati che richiamano in modo inequivocabile quelle montate sulla 500 storica.

Allo stesso modo degli esterni, gli interni della Fiat 500 Vintage ’57 sono frutto di una reinterpretazione moderna di alcune peculiarità della 500 storica come dimostrano l’ambiente bianco e l’elegante selleria in pelle Frau tabacco bitonale, inchiostrata effetto vintage, con inserti ‘a mezzaluna’ (stilema del modello) in pelle avorio con ricami “500” in tinta tabacco. In alternativa è disponibile l’interno cuoio. Non ultimo, il look vintage è sottolineato anche dai loghi Fiat storici posti sia all’esterno sia sul volante.

Ovviamente, aldilà dell’aspetto retrò, la Fiat 500 Vintage ’57 offre un equipaggiamento di serie completo come dimostrano climatizzatore manuale, sistema Blu&Me, autoradio CD+MP3, ABS con EBD, 7 airbag, sistema Start&Stop, ESP completo di ASR/MSR, HBA e Hill Holder.

Proposta esclusivamente nella versione berlina, la Fiat 500 Vintage ’57 può essere equipaggiata con le motorizzazioni benzina 1.2 da 69 CV, 0.9 Twin Air da 85 CV e 0.9 Twin Air 105 CV, oltre al diesel 1.3 Multijet da 95 CV. Il listino prezzi parte da16.500 euro per la versione equipaggiata con il 1.2 da 69 CV e raggiunge i 18.800 euro per la 500 Vintage ’57 1.3 Multijet da 95 CV.

La serie speciale Vintage ’57 completa la gamma 2015 che oggi si compone di due configurazioni (berlina e cabriolet), quattro allestimenti (New Pop, Lounge, S e Vintage ’57), due trasmissioni (manuale o Dualogic) e cinque motorizzazioni: i benzina 1.2 da 69 CV, 0.9 Twin Air da 85 CV e 0.9 Twin Air 105 CV, oltre al diesel 1.3 Multijet da 95 CV e al 1.2 69 CV EasyPower (benzina/GPL).

Dunque, con la serie speciale Vintage ’57 il modello 500 continua a far parlare di sé confermandosi icona del Made in Italy, di ieri e di oggi, capace di soddisfare tutti coloro che amano divertirsi e andare ovunque al volante di un’auto ricca di fascino, emozione e storia.

Del resto, alcuni degli oggetti scaturiti dalla creatività dell’industria italiana del dopoguerra, come la 500 o la Vespa, non possono essere giudicati semplicemente dalla loro estetica, né rappresentano solamente un buon esercizio ingegneristico in cui la forma serve la funzione. Sono invece delle potenti alchimie, rivoluzionarie nel design e nel concetto, che ridefiniscono i comuni punti di riferimento e di paragone per radicarsi per sempre nella nostra memoria collettiva. Quando ciò avviene, nascono dei capolavori essenziali nella storia dell’ industria. La Fiat 500 è uno di questi, un’icona del made in Italy nel mondo.

Nel 2007 il testimone passa alla nuova Fiat 500 che evoca il concetto originario nella forma e nella funzione ma vi aggiunge quanto di meglio vi sia nel campo automobilistico. Basti pensare alle tante innovazioni che il nuovo modello ha portato per la prima volta a questo livello di prodotto: la prima vettura del suo segmento a conquistare le 5 stelle EuroNCAP, la prima a proporre una gamma così ricca, la prima ad offrire tutti i propulsori Euro5, la prima a lanciare il bicilindrico 0.9 Twin Air.

Prodotta dal 2007 in Polonia e dal 2010 anche a Toluca (Messico), la Fiat 500 è commercializzata in più di 100 Paesi nel mondo e ha segnato anche il ritorno del marchio Fiat negli Stati Uniti. Un modello globale, quindi, che a oggi ha già superato la quota di 1,5 milioni immatricolazioni. Tra i segreti del suo successo globale vi è certamente la capacità di evolvere con nuove interpretazioni – dalla 500 Abarth (2008) alla 500 GQ (2013) fino all’ultima nata, la 500 “Ron Arad Edition”, la nuova versione limitata che celebra l’incontro tra il modello Fiat e uno dei più importanti designer di fama internazionale – ma anche di esplorare nuovi territori dando vita a una famiglia di vetture simpatiche e accessibili che assicurano la massima libertà di scelta e di utilizzo: sono nate così la 500L (2012), la 500L Trekking e la 500L Living (2013) e la nuova 500X (2014).

Continua a leggere
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

più ricercati

category

To Top